Prof. Tullio Scrimali

Invenzioni e Brevetti

MindLAB Set

Tullio Scrimali ha sviluppato una serie di strumentazioni psicofisiologiche da utilizzare nella ricerca e nella Clinica. Particolarmente interessante appare il MindLAB Set che è stato brevettato e ampiamente sperimentato in Italia ed all'estero.

MindLAB Set costituisce un sistema integrato per Psicofisiologia Clinica, sviluppato da Tullio Scrimali (Scrimali, 2007 a), presso i laboratori di ricerca dell’Istituto Superiore per le Scienze Cognitive di Enna. Il MindLAB Set è finalizzato al monitoraggio della attività elettrodermica exosomatica e consente la realizzazione una Psicodiagnostica strumentale (Scrimali, 2007 b) nonché la attuazione di tecniche di autoregolazione emozionale quali Psychofeedback, (Scrimali e Grimaldi, 1982, 1991; Rapisarda e Scrimali, 1992) Mindfulness (Segal, Williams, Teasdale, 2006) e Synchronic Mind Training (Scrimali, 2006).

Il set risulta composto da una unità hardware di acquisizione dati (Psychodata Acquisition Unit), una coppia di elettrodi, un cavo USB per il collegamento al computer e da due software integrati: MindSCAN & Psychofeedback. Nella confezione è compresa una esauriente monografia, riccamente illustrata, che contiene tutte le informazioni necessarie sulla tecnica, la metodologia, gli ambiti e le modalità operative, oltre all’originale database Katane necessario per confrontare i dati dei pazienti con un riferimento normativo. Il MindLAB Set funziona insieme ad un computer al quale si collega e su cui deve essere istallato il software compreso nel set. I programmi sono stati sviluppati per funzionare su Windows 98 e successive edizioni fino Windows XP e Windows Vista.

Il MindLAB Set realizza il punto di arrivo di uno sforzo di progettazione, ingegnerizzazione e sperimentazione, finalizzati alla realizzazione di un sistema integrato comprendente la tetralogia hardware, software, database e know-how, in grado di riunire in sé elevati e innovativi contenuti scientifici e tecnologici, associati ad un costo molto contenuto, al fine di renderne possibile l’acquisizione da parte del singolo professionista, oltre che da strutture, pubbliche e private deputate al trattamento del disagio psichico. Uno dei maggiori ostacoli alla disseminazione delle metodiche di Psicofisiologia clinica è stato finora, infatti, quello di non poter disporre di strumentazioni, al tempo stesso valide, ma acquisibili con un ragionevole impiego di risorse economiche e profondendo un investimento di tempo limitato per apprenderne l’impiego.

Il MindLAB Set costituisce un sistema professionale perfettamente integrabile nel setting clinico in Psicologia, Psichiatria, Psicoterapia, Riabilitazione e Medicina Psicosomatica. La sua compattezza e portabilità lo rendono ideale per attività terapeutiche e riabilitative da svolgersi nei contesti operativi più disparati. Le caratteristiche del sistema sono state studiate anche in funzione della didattica. Utilizzando un videoproiettore e un sistema di amplificazione audio, connessi al computer, il sistema MindLAB Set si dimostra molto versatile per la didattica ed il training in classe di gruppi anche numerosi di allievi. Il MindLAB Set stato ampiamente sperimentato, anche in questo ambito, nel Corso di Laurea di Medicina della Università di Catania, presso il Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche del Consorzio Universitario Ennese, presso l’Università Kore di Enna, presso il Corso di Laurea di Riabilitazione Psichiatrica e Psicosociale della Università di Catania, nell’ambito della Scuola ALETEIA e in un grande numero di corsi di livello universitario. Il set è stata utilizzato anche all'estero in occasione di workshop internazionali ed ha affrontato lunghi viaggi intercontinentali, trasportato nel bagaglio a mano. Il MindLAB Set è stato anche ampiamente sperimentato in ambito scolastico nel contesto di programmi di educazione alla salute e prevenzione del disagio psichico, con particolare riferimento alle dipendenze ed ai disturbi della alimentazione. Il MindLAB Set consente di attuare i seguenti processi che costituiscono la base di un attività di Psicofisiologia clinica quali:

  • Monitoraggio della attività elettrodermica exosomatica, tonica e fasica. In tal modo la strumentazione consente di ottenere informazioni accurate e ed oggettive del livello di attivazione emozionale (arousal) della persona sottoposta al test, nonché i processi di elaborazione della informazione (risposte fasiche spontanee ed evocate).
  • Retroazione biologica continua al paziente (biofeedback) della attività elettrodermica. I feedback erogati sono: acustico (tre tipologie differenti di suoni) e visivo. Questi ultimi sono di tre tipi: due analogici (barra colorata verticale e grafico tracciato su un sistema di assi cartesiani) e uno digitale, in grado di indicare, in ogni momento, il valore della conduttanza cutanea, espresso in microsiemens. Le informazioni visive, fruite dal paziente, sono sincroniche e cioè relative a quanto sta accadendo nel singolo istante ediacroniche cioè in grado di documentare anche quanto avvenuto nelle fasi precedenti il momento attuale della registrazione o del training di biofeedback.
  • Stampa dei dati, relativi al monitoraggio della conduttanza elettrodermica, da parte dell’operatore, ai fini della compilazione di dettagliati protocolli di seduta. Il protocollo stampato può essere personalizzato con una intestazione relativa allo studio o al centro dove viene effettuato il test. Ciò restituisce la paziente un documento professionale che sarà anche un impeccabile biglietto di presentazione, nel caso in cui si collabori con altri professionisti della salute!
  • Memorizzazione dei dati psicofisiologici registrati che possono essere successivamente richiamati, al fine di costituire un record narrativo della evoluzione del processo terapeutico. E’ importante per il paziente osservare i cambiamenti che occorrono via via nel corso del trattamento!

Fondamenti neurobiologici

MindLAB Set è un sistema che consente la analisi della attività elettrodermica, un parametro connesso alla microsudorazione dei polpastrelli delle dita. E’ nozione comune che le condizioni di attivazione emotiva facciano incrementare la micrusudorazione delle mani. Applicando dunque due elettrodi, fissati mediante strisce di velcro, ai polpastrelli di indice e medio, della mano dominante, ed iniettando un piccola differenza di potenziale, si registra la conduttanza di quella area cutanea, conduttanza che dipende dal livello di microsudorazione. Questo ultimo parametro riflette l’attività di molteplici ed importanti strutture cerebrali quali aree dei lobi frontali (regioni esecutive), strutture limbiche (centri coinvolti nei processi emozionali) e nuclei talamici connessi con la elaborazione della informazioni. Pertanto lo studio della attività elettrodermica fornisce preziose indicazioni su processi cognitivi (aree frontali) emotivi (sistema limbico) e processamento delle informazioni (strutture talamiche). Il sistema elettrodermico vede incrementare la sua attività tonica, definita Skin Conductance Level in concomitanza con ogni processo ergo trofico (ansia, preparazione alla esecuzione di performance, risposte di combatti o fuggi mentre essa diminuisce se si attivano quelli trofotrofici quali rilassamento, meditazione, autoregolazione emozionale. Le risposte fasiche spontanee sono invece relative ai processi di rappresentazione interni quali immaginazione e pensieri automatici, mentre le risposte fasiche evocate da stimoli acustici sono in grado di fornire dati sui processi di orientamento nei confronti della realtà esterna.

Applicazioni

Gli ambiti di impiego, finora sperimentati, (Scrimali,, 2006, 2007; Scrimali, Alaimo Grasso, 2007; Turpin, 1989; Bucsein, 1992) sono i seguenti:

Biofeedback, autoregolazione emozionale e mindfulness per il trattamento del disagio emotivo in Psichiatria, Riabilitazione Psichiatrica, Psicologia Clinica e Medicina Psicosomatica (Data Acquisition Unit e software Psychofeeback). Le sperimentazioni già attuate hanno dimostrato la utilità del MindLAB Set, nel contesto di trattamenti integrati di orientamento cognitivo nelle seguenti condizioni cliniche (Scrimali, 2006, 2007, Scrimali, Alaimo, Grasso, 2007):

Area del disagio psichico

  • Disturbo da attacchi di panico, con o senza agorafobia
  • Disturbo ossessivo compulsivo
  • Disturbi dell’umore
  • Disturbi relativi a dipendenza da sostanze
  • Disturbi della alimentazione (bulimia, anoressia, disturbo da alimentazione compulsiva
  • Disturbi di personalità
  • Schizofrenia
  • Balbuzie

Area psicosomatica

  • Ipertensione arteriosa
  • Sindrome dell’intestino irritabile
  • Trattamento della sindrome pre-mestruale

Area della meditazione, mindfulness, musicoterapia

  • Promozione e documentazione di stati positivi della mente

Medicina dello sport

  • Gestione e riduzione della ansia pre-agonistica

Progetti formativi in ambito scolastico

  • Educazione alla salute
  • Prevenzione delle dipendenze e dei disturbi della alimentazione

L'utilizzazione del MindLAB Set consente di attuare un innovativo setting bio-cibernetico che consente, nella routinaria condizione di lavoro face-to face col paziente, di eseguire registrazioni di assessment e tecniche di autoregolazione emozionale feedback guidate (psychofeedback). Senza spostarsi dalla normale situazione di lavoro. Utilizzando un comune computer, una stampante ed un secondo monitor (vedasi figura) è possibile lavorare con l’utente senza che si debba cambiare il setting di un normale colloquio psicologico o psicoterapico. La facilità di applicazione degli elettrodi, il non dover utilizzare alcuna pasta conduttrice e non essere costretti ad attuare nessuna preparazione della cute rendono la tecnica immediata e non invasiva, anche con i pazienti più ansiosi e diffidenti.

Ulteriori informazioni su MindLAB Set possono essere trovare sul sito: www.psychotech.it

Bibliografia

  • Boucsein, W. (1992). Electrodermal Activity. Plenum Press, New York
  • Scrimali, T., Rapisarda. V. (1992). Terapie di rilassamento. In: Pancheri e Cassano (Eds.) Trattato Italiano di Psichiatria. Milano: Masson
  • Scrimali, T. (2006). Entropia della Mente ed Entropia Negativa. Franco Angeli Editore, Milano
  • Scrimali, T. (2007 a). MindLAB Set. Sistema Integrato, Hardware, Software e know how per psicodiagnostica strumentale e Biofeedback. ISSCo & ALETEIA News, Anno VI, N. 1, pp. 9-10.
  • Scrimali, T. (2007 b). Assessment psicofisiologico e psicodiagnosi: prolegomeni per una psicodiagnostica strumentale. In: Scrimali, Alaimo, Grasso (Eds.): Dal Sintomo ai Processi. L’orientamento costruttivista e complesso in psicodiagnostica. Milano: Franco Angeli Editore.
  • Scrimali T., Alaimo S. M., Grasso F. (2007). Dal sintomo ai processi. Franco Angeli Editore, Milano.
  • Scrimali, T. Grimaldi L. (1982). Il Biofeedback della Attività Elettrodermica. Milano: Franco Angeli Editore.
  • Scrimali, T., Grimaldi L. (1991). Sulle Tracce della Mente. Milano: Franco Angeli Editore.
  • Scrimali, T. (2008). MindLAB Set.Dalle neuroscienze al setting. Psicodiagnostica strumentale ed autoregolazione emozionale. Enna: Istituto Superiore per le Scienze Cognitive Editore.
  • Segal, Z., Williams, J. M., Teasdale, J. D. (2006). Mindfulness. Al di là del pensiero, attraverso il pensiero, Bollati Boringhieri, Torino.